Perché Non Si Dovrebbe Bere Con Il Cibo? - 3 Motivi

Perché non si dovrebbe bere con il cibo? - 3 motivi

Bere molto, ma non è importante solo la quantità, ma anche il momento in cui si beve. Bevete acqua in momenti specifici: prima  e dopo i pasti per massimizzare i benefici. Avrà un effetto estremamente positivo sulla digestione. Ma bere mentre si mangia è sconsigliato. Spieghiamo perché:

Potreste mangiare più della vostra quota

Questo vale per chi segue una dieta intuitiva. Se la fame è la vostra guida principale  e non il numero di calorie e la dimensione della porzione calcolata in anticipo, allora bere mentre si mangia non ne vale assolutamente la pena. L'acqua vi darà un falso senso di sazietà

La digestione ne risentirà

L'acqua aiuta l'intestino a lavorare correttamente. Ma non durante i pasti e solo caldi. Perché? Il cibo deve essere ben digerito; ci vuole energia per digerirlo. Una bevuta di acqua fredda metterà il corpo al lavoro per riscaldarsi. La digestione ne risentirà. Quindi non bevete acqua ghiacciata a tavola.

Alcune bevande possono influenzare l'acidità gastrica

È ovvio che l'alcol, le bibite gassate e altre bevande industriali possono fare molti più danni dell'acqua non bevuta in tempo, è tutta una questione di acidi. Quando sentiamo la parola \"acido\", siamo tutti portatori di un'associazione negativa. In realtà, gli acidi sono presenti nel nostro organismo e sono persino coinvolti nella digestione. Bere un drink con largo anticipo vi aiuterà a proteggere dalla sovralimentazione e vi darà una visione corretta della sazietà raggiunta in quel momento.

Ma non andate all'estremo: bere qualche&sorso durante la cena non è un disastro. Ascoltate il vostro corpo e prestate attenzione a tutte le sue reazioni, perché tutto è individuale quando si tratta di salute.

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *