Perché Il Viso Si Arrossa: Una Spiegazione Completa Della Rosacea, Del Suo Trattamento E Della Sua Prevenzione

Perché il viso si arrossa: una spiegazione completa della rosacea, del suo trattamento e della sua prevenzione

La rosacea è una malattia cronica ricorrente della pelle caratterizzata da vasi sanguigni dilatati, iperemia, papule e pustole, edema e teleangectasie. La rosacea è caratterizzata da un'eruzione cutanea di colore rosa, iperaemia nella zona T, formazione di protuberanze e croste nelle aree di arrossamento, ispessimento della pelle, ipercheratosi, ipersensibilità e reazioni infiammatorie.

Cause della rosacea:

- Predisposizione genetica
- Malattia parassitaria causata dall'acaro Demodex
- Malattie gastrointestinali,  obesità
- Disturbi ormonali
- Fluttuazioni di temperatura
- Insolazione eccessiva
- Alcool/fumo/caffè
- Dieta squilibrata

Sospetto di rosacea: Come riconoscere la malattia

Prima di tutto, è importante notare che la rosacea non è una malattia della pelle, ma sistemica. Non è causata da creme improprie o da un'eccessiva esposizione al sole. È condizionata geneticamente e dovuta ad alterazioni endocrine dell'organismo.

Caratteristiche della rosacea:

- Rete rossa di microcapillari;
- Arrossamento a papillon spesso presente sulla parte medio-bassa della fronte, sul naso, sulle guance e sul mento;
- Un effetto collaterale meno evidente è il regolare bruciore, la secchezza, il gonfiore e l'arrossamento degli occhi.

La particolarità della rosacea è che spesso viene scambiata per altre patologie: acne, dermatite, talvolta persino lupus e sarcoidosi. La rosacea può essere diagnosticata correttamente solo da un medico esperto.

Rosacea: quando rivolgersi al medico

Prima di tutto, il dermatologo che sospetta la rosacea invierà il paziente a sottoporsi a ulteriori esami per controllare i livelli di zucchero nel sangue e determinare il funzionamento del sistema enzimatico. Recenti ricerche hanno evidenziato un legame tra rosacea e problemi gastrointestinali: disturbi della microflora, gastrite e intolleranze alimentari. Non è raro che la malattia sia causata dal batterio Helicobacter. In questi casi, il medico dovrebbe inviare il paziente a un esame del sangue per rilevare la presenza di anticorpi contro questi batteri o a una biopsia della mucosa gastrica.

Diagnosi accettata: come trattare la rosacea

Il trattamento della rosacea è una terapia dermatologica seria e a lungo termine, che inizia con la correzione dell'organismo del paziente. Il trattamento della couperose (capillari ingrossati) aiuta a prevenire lo sviluppo di uno stadio aggressivo della malattia. La terapia con il laser a colorante liquido è la più efficace, così come il laser al neodimio e la fototerapia in varie forme è la migliore combinazione per ottenere la coagulazione dei vasi e la riduzione dell'infiammazione della pelle.

E il trattamento con agenti esterni è solo una terapia sintomatica di emergenza, che non può curare completamente la malattia. Tuttavia, è importante sapere che qualsiasi autotrattamento è gravido di conseguenze e che è meglio rivolgersi a un medico.

Qual è la prevenzione della rosacea

Un consiglio comune per chi soffre di rosacea cronica è quello di cambiare stile di vita. Evitate gli sbalzi di temperatura, eliminate i cibi piccanti e le bevande calde, evitate la sauna e i bagni di vapore, sostituite gli sport attivi con altri più blandi. L'ideale è imparare a gestire le situazioni di stress: le osservazioni degli esperti suggeriscono che la malattia è più comune nelle persone emotive e ipereccitabili. Potrebbe anche essere utile rivedere la routine di cura della casa: provate prodotti per pelli sensibili contenenti vitamine C e K che aiutano a rafforzare il sistema vascolare. I prodotti contenenti caffeina aiuteranno a controllare il gonfiore.

5 passi per trattare la rosacea dopo la terapia di base

1. Il passo più importante nel trattamento della rosacea è una cura di base del viso ben scelta, che costituisce la base della terapia. Le cure abituali consistono in pulizia, tonificazione, idratazione e protezione solare

2. Correzione nutrizionale. È importante evitare cibi speziati, affumicati, piccanti, cibi troppo caldi, caffè e alcolici.

3. Eliminare le carenze di vitamine e micronutrienti esistenti. Anche in questo caso è importante consultare specialisti alleati per la correzione delle patologie associate (ginecologo, chirurgo vascolare, ecc.).

4. L'acido azelaico è la prima scelta per la rosacea e anche i cosmetici contenenti acido azelaico possono essere molto efficaci.

5. È importante utilizzare una protezione solare, anche se molte persone se ne dimenticano, poiché l'abbronzatura è un tabù assoluto nella rosacea.

\"Evitare prodotti contenenti alcol, oli minerali, parabeni e tensioattivi aggressivi nella cura della rosacea. Questi ingredienti interferiscono con la barriera lipidica e aumentano la sensibilità della pelle. Evitare anche spazzole e prodotti con abrasivi grossolani.

In inverno proteggere la pelle con prodotti contenenti vitamine E, C, K; ceramidi, colesterolo, D-pantenolo, estratti vegetali - questi ingredienti hanno proprietà antinfiammatorie, lenitive e curative\".

passion.ru 

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *