Insufficienza Ormonale: Non Solo Un Problema Femminile

Insufficienza ormonale: non solo un problema femminile

L'insufficienza ormonale è un'alterazione del sistema ormonale umano che si manifesta con sintomi così diversi che, a volte, ci vogliono anni per trovare la radice della malattia. Contrariamente a quanto comunemente si pensa, l'alterazione ormonale non è un problema solo per le donne, ma anche per gli uomini.

L'alterazione ormonale è come un guasto all'orologio. Finché la disfunzione non è stata completamente eliminata (cioè finché l'equilibrio ormonale non è stato normalizzato), non possiamo considerarci persone sane. Sarebbe più corretto dire che siamo nella zona a rischio e in linea con le malattie. L'insufficienza ormonale è spesso causa di gravi malattie.

Insufficienza ormonale nell'uomo e nella donna - cause

Frequentemente l'insufficienza ormonale viene erroneamente attribuita all'organismo femminile. Lo squilibrio ormonale si è guadagnato la reputazione di \"malattia delle donne\", apparentemente perché può causare gravi problemi \"femminili\": infertilità o problemi di fertilità. Inoltre, nella vita di una donna esistono molti fattori scatenanti lo squilibrio ormonale, come la gravidanza, l'aborto, la menopausa, l'assunzione di contraccettivi ormonali, ecc. Anche gli uomini, tuttavia, non sono immuni dagli squilibri ormonali maschili. In primo luogo, ovviamente, viene intaccata la \"forza maschile\", la potenza. Il problema più diffuso di insufficienza ormonale negli uomini è il basso livello di testosterone (ipogonadismo), che influisce fortemente sulla libido e porta alla disfunzione erettile. Il testosterone influisce sulla bellezza maschile: la sua mancanza può portare all'obesità e, in generale, questo ormone forma un uomo \"di tipo maschile\", cioè influisce sulla sua figura, conferendole caratteristiche mascoline, influenzando l'umore e persino il temperamento. Il livello normale di testosterone dipende da fattori quali l'età, la dieta, le malattie cardiovascolari e altro ancora. L'insufficienza ormonale può essere causata da droghe, alcol, stress, malattie come l'ipofisite coronarica, il diabete, l'anemia, l'insufficienza renale, l'HIV e danni meccanici o infiammazioni del tessuto testicolare.

Le donne sono a rischio durante la menopausa (menopausa), dopo il parto o l'aborto. Negli ultimi anni le donne più giovani sono diventate sempre più soggette a scompensi ormonali, a causa della scarsa attenzione al proprio corpo, dell'abuso di alcol o fumo, di stili di vita poco sani, dell'uso indiscriminato di contraccettivi ormonali, ecc. I principali ormoni femminili sono gli estrogeni e il progesterone, il cui malfunzionamento nelle donne è spesso dovuto a un loro squilibrio. Dopo i 40 anni, la donna \"aspetta\" la menopausa, dopo la quale la produzione di ovuli si interrompe e quindi il livello di estrogeni nel corpo della donna si abbassa, causando disagi, come irritabilità, stanchezza, sudorazione notturna, mal di testa, ecc. Si tratta, ahimè, di un periodo naturale per le donne e non è possibile curare questo scompenso ormonale, ma è possibile alleviarne i sintomi. L'alterazione ormonale non è un processo naturale nelle giovani donne, quindi deve essere trattata per evitare conseguenze negative, in quanto può causare arteriosclerosi, ovaie policistiche, mioma uterino, emicrania, asma, ecc. Az/Inpage/ -->

Insufficienza ormonale: non solo un problema femminile

Sintomi e trattamento dell'insufficienza ormonale

Sintomi dell'insufficienza ormonale negli uomini:

  • mancanza di caratteristiche sessuali secondarie nei ragazzi e negli adolescenti - nessuna rottura della voce, nessuno sviluppo delle proporzioni corporee maschili, possono svilupparsi seni ingrossati (ginecomastia);
  • diminuzione della crescita dei peli sul pube, sulle ascelle, sul mento;
  • diminuzione della massa muscolare, obesità (di tipo femminile);
  • diminuzione dell'erezione, del desiderio sessuale;
  • depressione, affaticamento.

Sintomi di insufficienza ormonale nelle donne:

  • ciclo mestruale irregolare;
  • affaticamento, irritabilità, forti sbalzi d'umore;
  • aumento di peso eccessivo;
  • secchezza nella zona intima;
  • mal di testa, emicrania, insonnia;
  • aumento della pelosità del viso;
  • apparizione di rughe;
  • perdita di capelli, ecc.

Un endocrinologo dovrebbe essere consultato per qualsiasi sintomo di squilibrio ormonale sia per le donne che per gli uomini. Uno squilibrio ormonale può essere individuato solo dopo un test ormonale e un esame del sangue generale. Anche gli uomini dovranno sottoporsi a un esame della ghiandola prostatica. Il trattamento consiste principalmente nella terapia ormonale, che regola l'equilibrio ormonale. Dieta, esercizio fisico e uno stile di vita sano sono ulteriori terapie.

Se si notano sintomi di squilibrio ormonale, è necessario consultare immediatamente un medico e sottoporsi a una visita. Uno squilibrio ormonale risolto in tempo vi eviterà conseguenze indesiderate per la salute e vi aiuterà a mantenere un elevato tenore di vita.

Woman.ru

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *