Cosa Vi Aiuterà A Dormire Senza Sonniferi - Foto

Cosa vi aiuterà a dormire senza sonniferi - FOTO

Stress, caffeina, allarmi dell'auto, litigi con i vicini, insegne al neon all'esterno sono molte le ragioni per sviluppare problemi di sonno. La privazione del sonno si moltiplica, fino a sfociare in incubi o insonnia cronica. I farmacisti sono sempre pronti a dare una mano, inventando senza sosta nuovi sonniferi (nel settore scientifico -sedativi), ma non si affrettano a passare all'artiglieria medica pesante. Per cominciare, provate l'effetto dei rimedi naturali, capaci di cullare non peggio della ninna nanna della nonna.

Cosa c'è di bello, i doni della natura non sono accompagnati da effetti collaterali, non creano dipendenza e non richiedono la prescrizione medica, anche se una visita da un naturopata, ovviamente, non fa male. La dose, il momento e le regole di ingestione (con o senza cibo) sono di grande importanza. Ecco un elenco di base di rimedi naturali che aiutano a ripristinare un rapporto sano con il sonno.

MELATONINA

È un ormone prodotto naturalmente dall'organismo per aiutare a regolare il ritmo circadiano - l'orologio interno che accende il ciclo sonno-veglia. Sebbene abbia un leggero effetto sonnifero, il suo ruolo principale è quello di riregolare. Se siete gufi, soffrite di jet lag o lavorate a turni, la melatonina può aiutarvi ad addormentarvi a un orario normale, cioè di notte. Dovrebbe essere assunto sei ore prima di andare a letto perché gli effetti si manifestino in tempo.

MAGNES

Gli studi hanno dimostrato un legame tra questo minerale magico e l'insonnia, e molti esperti raccomandano ora di assumere pillole di magnesio (in dosi intorno ai 1000 mg) prima di andare a letto. Il magnesio ha proprietà rilassanti e la sua carenza è un problema comune, dal momento che le persone moderne preferiscono una dieta ricca di zuccheri e il magnesio viene utilizzato nel metabolismo. Pertanto, deve essere reintegrato con integratori o alimenti ricchi di questo minerale.

Mildrush

Questa erba, nota agli antichi antenati, ha proprietà sedative e calmanti più potenti della valeriana. La motherwort migliora il sonno, riduce l'ansia, regola il battito cardiaco e il sistema digestivo. Un tè di quest'erba è utile per le nevralgie e la stanchezza cronica, e molti naturopati sono convinti che non esista in natura un rimedio più benefico per il cuore e il sistema nervoso.

Radice di valeriana

Pianta che agisce in modo molto stimolante sui gatti, produce un effetto costantemente calmante sugli esseri umani ed è inclusa in molti sonniferi. Si consiglia di assumere una tintura o una pillola mezz'ora prima del sonno anticipato. La valeriana ha la capacità di influenzare la produzione di serotonina e GABA, contribuendo a ridurre l'ansia, l'affaticamento e i corretti processi metabolici del cervello.

Cosa vi aiuterà a dormire senza sonniferi - FOTO

L luppolo

L'ingrediente più importante di ogni birra è stato a lungo studiato per i suoi effetti sedativi ed è stato usato per trattare i problemi del sonno per secoli. Il luppolo viene spesso utilizzato nei sonniferi insieme alla radice di valeriana, nel rapporto abituale di 120 mg di estratto di luppolo per 500 mg di valeriana. Questa combinazione contribuisce a migliorare il sonno e a ridurre il tempo necessario per addormentarsi. Ciò non significa che la birra sia un eccellente aiuto per il sonno. È scientificamente provato che l'alcol disturba la qualità del sonno e, nel tempo, contribuisce a creare un disturbo completo del sonno.

Romache

Il tè, la tintura o le capsule di camomilla naturopatica sono stimolanti del sonno molto delicati. Questo fiore delicato può non aiutare chi soffre di insonnia cronica, ma per chi non riesce a dormire a causa dello stress, dello sforzo o della febbre d'amore, è un grande aiuto: calma, rilassa e accelera l'addormentamento. Un trattamento speciale per un relax totale: una combinazione di erbe di camomilla e lavanda in un bagno rilassante.

Cosa vi aiuterà a dormire senza sonniferi - FOTO

Cherry

Sure! Stiamo parlando della ciliegia più comune, un parente stretto del ciliegio. In uno studio controverso condotto qualche anno fa presso la Louisiana State University, è stato dimostrato che le ciliegie aiutano a dormire più a lungo, di quasi un'ora e mezza a notte. Le ciliegie hanno un grande valore nutrizionale e il succo di queste bacche è una fonte di melatonina e triptofano. Vale la pena di notare che stiamo parlando di succo di ciliegia naturale, non di un surrogato proveniente da un sacchetto.

Kiwi

Non vi piace il succo di ciliegia? Provate il kiwi. Nel 2014 alcuni scienziati cinesi hanno pubblicato prove scientifiche che confermano che due kiwi mangiati un'ora prima di andare a letto possono aumentare la durata del sonno del 13% e ridurre la veglia, se ci si sveglia spesso nel cuore della notte, del 29% in sole quattro settimane. Sembra allettante, e il kiwi è anche così ricco di vitamina C che il vostro sistema immunitario sarà a prova di bomba entro la fine del mese. E in inverno, questo è molto, molto rilevante.

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *