Cosa Succede Al Vostro Corpo Se Vi Mettete In Posizione Plank Ogni Giorno? - Foto

Cosa succede al vostro corpo se vi mettete in posizione plank ogni giorno? - FOTO

Prepararsi alla stagione del bikini in 5 minuti al giorno è ora possibile. Un'avvertenza: bisogna fare esercizio ogni giorno. Analizziamo i risultati attesi, ad esempio, in un mese se si pratica il plank ogni giorno.

Glutei e 'cubi'

Un gruppo muscolare noto come muscoli della corteccia si rafforza a causa dello sforzo che comporta il planking, modellando così una postura corretta e un bel profilo. La posizione regolare in plank rafforza i glutei e gli addominali dritti, obliqui e trasversali. È inconcepibile che un solo esercizio, in cui non ci si deve nemmeno muovere, impegni così tanti muscoli.

Cosa succede al vostro corpo se vi mettete in posizione plank ogni giorno? - FOTO

Equilibrio

Quanto tempo riuscite a mantenere l'equilibrio stando in piedi su una gamba sola nella posizione della rondine? I muscoli addominali che utilizziamo nella posizione di plank sono responsabili di questo equilibrio. Una volta tonificati, sarà molto più facile allenarsi in qualsiasi disciplina di fitness.

Metabolismo

Attenzione a tutti coloro che vogliono perdere peso: stando regolarmente in plank, brucerete più calorie che eseguendo gli esercizi addominali standard. Fare solo 10 minuti al giorno accelererà il metabolismo, in modo che anche di notte il corpo continui a bruciare calorie e si perda peso.

Cosa succede al vostro corpo se vi mettete in posizione plank ogni giorno? - FOTO

Ottime spalle e collo

Bisogna rafforzare i muscoli addominali per mantenere il collo, il cingolo scapolare, la schiena e la vita nella posizione corretta. Una volta iniziato a fare il plank, gli altri intorno a voi noteranno un miglioramento della vostra postura.

Dolore alla schiena

Associato a una seduta scorretta e a una distribuzione ineguale del peso che solleviamo, la nostra schiena è la prima a soffrire. Questo comporta una serie di condizioni di disagio che possono essere gestite solo nello studio di un chiropratico. Fare il plank quotidianamente senza sovraccaricare la schiena e i fianchi rafforza non solo i muscoli della parte superiore del tronco, ma anche quelli della parte inferiore, riducendo così il rischio di mal di schiena.

Cosa succede al vostro corpo se vi mettete in posizione plank ogni giorno? - FOTO

Il corpo diventa flessibile

Incredibile ma vero: senza piegarsi o torcersi, stare in plank allunga i legamenti e i muscoli, a partire dalle spalle fino alla punta dei piedi. A questo scopo, il plank di base può essere modificato eseguendo le seguenti varianti: eseguire un plank laterale stando in piedi su un braccio, un plank con una gamba sollevata, nonché un plank sui gomiti invece di appoggiare le braccia dritte. Tutte queste posizioni possono essere alternate in un approccio di 5 minuti (sufficiente per iniziare in un giorno). In questo modo rafforzerete i muscoli del core, aumenterete la flessibilità di tutto il corpo e avrete una maggiore facilità di movimento nella vita di tutti i giorni.

Cosa succede al vostro corpo se vi mettete in posizione plank ogni giorno? - FOTO

Miglioramento dell'umore

L'irrigidimento del corsetto muscolare nella zona della vita influisce non solo sullo stato visivo ma anche su quello emotivo. Muscoli addominali forti assicurano una corretta pressione intra-addominale e quindi un corretto deflusso del sangue venoso dagli organi, che dà una sferzata di energia. Quando si lavora in modo sedentario, il corpo si irrigidisce e lo sforzo fisico si ripercuote sui nervi. Dopo una settimana di plank, il nervosismo, l'irritabilità e l'apatia saranno irrilevanti.

Infine: armatevi di un timer, mettete della musica piacevole e ricordatevi di respirare a tempo: se abbinato a una forte motivazione, l'effetto del plank non tarderà ad arrivare.

Elle.ru

Per rimanere aggiornati e seguire contenuti interessanti, iscrivetevi alla pagina Facebook di Lady.Day.Az 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *